Home » Organizzazione » Responsabile del Servizio

Responsabile del Servizio

A supporto del Sindaco e con autonomia decisionale limitata ad aspetti logistici ed operativi, il Comune di Morciano di Leuca individua il Responsabile del Servizio Comunale di Protezione Civile nella persona del Comandante della Polizia Municipale.

Il Responsabile del Servizio di Protezione Civile è il primo collaboratore del Sindaco nella gestione dell’emergenza e, in quanto profondo conoscitore del Piano comunale di protezione civile, assume incarichi operativi di principale importanza, supportando il Sindaco nella gestione del personale del comune, dei volontari e delle aree di emergenza.

In tempo di pace, il Responsabile del Servizio di protezione civile ha il compito di:

  • Coordinare l’attività di previsione e prevenzione dei rischi in ambito comunale.
  • Sovrintendere al Piano di protezione civile comunale (stesura e aggiornamento).
  • Tenere i contatti con le istituzioni coinvolte in attività di protezione civile (Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Prefettura, Provincia, Regione, ecc.).
  • Coordinare l’attività esercitativa di verifica della pianificazione.
  • Curare l’organizzazione, il funzionamento e l’efficienza della Sala Operativa del COC.

In situazione di emergenza, il Responsabile del Servizio di protezione civile ha il compito di:

  • Disporre la diramazione degli avvisi per l’immediata reperibilità dei Responsabili delle Funzioni di Supporto eventualmente attivate nella specifica situazione.
  • Gestire il COC, se attivato, e coordinare le Funzioni di Supporto.
  • Avvisare il Sindaco ed informarlo sullo stato dell’emergenza in atto.
  • Avvisare e mantenere i contatti con il COM, se attivato, il Prefetto, il Presidente della Provincia e il Presidente della Regione.
  • Mantenere i contatti con i COC limitrofi per monitorare l’evento e l’eventuale richiesta o cessione d’aiuti.
  • Sulla base delle direttive del Sindaco, coordinare tutte le operazioni, in modo da assicurare l’assistenza e l’informazione alla popolazione, la ripresa dei servizi essenziali, delle attività produttive, della viabilità, dei trasporti e delle telecomunicazioni.

Torna a  Organizzazione